Home page » Progetti » Transitects
Tutti i Progetti Progetti > Transitects

TRANSITECTS è un progetto finanziato dal programma europeo di cooperazione territoriale 2007-2013 "Alpine Space". Il progetto coinvolge 3 paesi dello spazio alpino: Austria, Germania, Italia

TRANSITECTS: Transalpine Transport Architects

In questo progetto le istituzioni pubbliche hanno un disegno comune e cioè trovare soluzioni transnazionali, trasversali e sostenibili per il trasporto merci all’interno dello Spazio Alpino, rendendo la rete ferroviaria più attrattiva e quindi favorendo l’accessibilità e l’attrattività per il mercato logistico. Altro obiettivo è quello di sviluppare servizi di trasporto ferroviario transnazionale più innovativi ed ottimizzare le infrastrutture ferroviarie esistenti per migliorare l’accessibilità interna dei terminal.

ALOT svilupperà ed implementerà nuove relazioni di trasporto combinato accompagnato, “ROLA” – autostrada viaggiante, e non accompagnato (container e casse mobili) da/per la Lombardia Orientale, ovvero dal Porto di Valdaro, dal Porto di Cremona, dallo Scalo di Brescia, dallo scalo di Ospitaletto per la Baviera e il Baden-Württemberg, con possibile prolungamento a Nord della Germania, e Vienna, con possibile prolungamento verso l’Est Europa e la Slovenia.

http://www.transitects.org

Info progetto

Status Completato
Candidatura 2° call Spazio Alpino- Programma di Cooperazione Territoriale 2007-2013
Programma Spazio Alpino- Programma di Cooperazione Territoriale 2007-2013
Durata 01/07/2009 -30/06/2012
Budget totali € 3.200.000
Leader DV, German Association for Housing, Urban and Spatial Development - DE -

Partners

cod

partners

zona

guida il work package

LP

DV, German Association for Housing, Urban and Spatial Development

DE

WP1/WP2/WP3/WP7/WP8

PP01

BMVIT, Federal Ministry for Transport, Innovation and Technology, Department I/K7 Combined Transport

AT

PP02

AKL, Government of Carinthia - Department of economic law and infrastructure

AT

PP03

SALZBURG, Governmental Office of Land Salzburg, Department of traffic engineering and public transportation

AT

PP04

TYROL, Governmental Office of the Land of Tyrol, Department of traffic engineering

AT

PP05

A.L.O.T. s.c.ar.l. - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica

IT

WP5

PP06

EURAC, Accademia Europea di Bolzano - Istituto per lo Sviluppo Regionale ed il Management del Territorio

IT

PP07

FVG, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici

IT

PP08

RL,Regione Lombardia, Direzione Generale Commercio, Turismo e Servizi

IT

PP09

MATTM, Ministero dell´Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare

IT

PP10

UCV, Unioncamere del Veneto - Eurosportello Veneto

IT

WP6

PP11

RV, Regione Veneto

IT

PP12

GL, Joint State Planning Department of Berlin and Brandenburg

DE

PP13

RVDI, Regionalverband Donau-Iller

DE

WP4

PP14

WRS, Wirtschaftsförderung Region Stuttgart GmbH

DE

PP15

MOT, Ministrstvo za promet

SLO

Work package

codwork package
WP1

Preparazione del progetto: sviluppo di una proposta di progetto e presentazione dell'idea progettuale ai possibili partner, organizzazione a vari stadi di incontri bilaterali e multilaterali con i partner per lo sviluppo di un “concept” di progetto e di coordinare la messa a punto del partenariato.

WP2

Gestione del progetto: gestione amministrativa e finanziaria del progetto, coordinamento delle attività dei Partner e garanzia della loro applicabilità tecnica e interconnessione. L’azione deve garantire un'elevata qualità e adeguatezza dei risultati del progetto, a livello dei singoli partner e transnazionale, dal punto di vista della qualità di gestione del sistema e della preparazione dell’organizzazione tematica e tecnica degli incontri con i diversi partner.

WP3

Informazione e pubblicità: redazione di una strategia globale di comunicazione, che includa la definizione di modelli e l’identificazione di diversi gruppi di destinatari, di canali mirati di comunicazione, di diversi media da contattare. Elaborazione dei modelli di comunicazione per ogni partner e livello progettuale: CD, sito web (comunicazione interna/esterna), scheda informativa, volantini, cartelline, poster, ecc. Diffusione delle informazioni sull’idea progettuale, sui risultati ai vari stadi di vita del progetto tramite comunicati stampa a testate specializzate e regolari e-newsletter. Organizzazione di azioni di promozione e diffusione di informazioni a livello politico istituzionale nazionale/ europeo.

WP4

Trasporto combinato non accompagnato: analisi dell’ origine e delle destinazioni dei beni trasportabili. Proposte concrete di alternative di trasporto diverse per le varie regioni che siano intermodali, tempestive, con minori emissioni, adatte alle esigenze del mercato. Introduzione dei porti esistenti, in particolare i porti italiani e sloveni, come alternativa di trasporto ai porti settentrionali. Favorire la trasparenza del mercato nel settore portuale nello Spazio Alpino.
 

WP5

Trasporto combinato accompagnato: analisi dei volumi di mercato e analisi tecnica, valutazione dell'impatto socio-economico e ambientale e identificazione di nuovi prodotti intermodali. Sviluppo di un business plan e di una strategia di marketing. Organizzazione di workshop con aziende ferroviarie, spedizionieri, operatori ferroviari e  autorità portuali.

WP6

Modello ambientale specifico: definizione, interpretazione, standardizzazione dei parametri tecnici che mirano a stimare, in modo dinamico, ogni progetto pilota attuato dalle azioni precedenti, attraverso la selezione di parametri, con criteri omogenei, per ogni pilota stesso; in particolare sono inclusi la definizione della futura valutazione funzionale e degli scenari, la connessione con i porti marittimi; l’ elaborazione di modelli ambientali specifici e la stima dei benefici in termini di riduzione delle emissioni.

WP7

Coordinamento della rete europea: coordinamento e cooperazione con altri progetti europei riguardanti i trasporti e la logistica all'interno e all'esterno dello Spazio Alpino. Miglioramento dell'accessibilità dei porti interni. Adozione degli attuali “data base” (CAFT, analisi del Tirolo) sui flussi di merci e di trasporto per ottimizzare il traffico multimodale attraverso il Brennero. Indagine e azione pilota in coordinamento con la piattaforma del Corridoio del Brennero (trasporto intermodale e trasporto accompagnato attraverso il Brennero e/o l'Arlberg). Sviluppo di un concetto operativo per il traffico a carri completi nella regione di Salisburgo come “Modello di Buone Pratiche” per lo Spazio Alpino.

Background

Lo Spazio Alpino è fortemente influenzato dal traffico merci. Anche se la crisi economica globale ha causato una diminuzione dei flussi di trasporto, gli effetti negativi del traffico merci restano presenti. La ripartizione modale è a favore del trasporto su gomma, il che significa che la maggior parte del traffico esistente è ancora in funzione sulla strada. I motivi per cui accade questo sono diversi: il trasporto via ferro non è sufficientemente attraente, i prodotti ferroviari esistenti non sono adatti (relazione sbagliata, sistema sbagliato), né sufficienti (capacità insufficiente), il sistema intermodale non è facilmente accessibile e non vi sono abbastanza nodi intermodali con capacità adeguate (ad esempio vi sono meno terminali in Germania del sud che nel Nord d’Italia).

Azioni

Devono essere analizzati collegamenti alternativi del flusso del traffico merci, per ottenere uno spostamento delle merci dalla strada alla ferrovia. Con lo sviluppo di nuovi prodotti attrattivi per il Trasporto Combinato Non Accompagnato, il WP4 contribuisce ad attenuare gli effetti negativi del trasporto merci, accrescendo l’accessibilità all’intermodalità. Analizzando i flussi delle merci, si possono sviluppare nuovi prodotti attrattivi anche per il Trasporto Combinato Accompagnato. Il WP5 contribuisce a mitigare gli effetti negativi del trasporto merci.

Il WP6 (Modello Ambientale Specifico) utilizza dati raccolti in passato per la misurazione e la valutazione del principale obiettivo strategico del progetti riguardante l’impatto ambientale positivo generato da ogni progetto pilota pianificato, come criterio di base per stabilire la sostenibilità dei progetti pilota in Transitects.

Il WP7 (Cooperazione nella rete europea), contribuisce ad unire le attività per rendere la rete ferroviaria più attrattiva: aumentando l’accessibilità dei nodi intermodali, ottimizzando l’uso delle infrastrutture (per esempio corridoi del Brennero e Tauern) e sviluppando sinergie ed effetti “leva” con altri progetti oltre quelli di Spazio Alpino.

Piloti:

  • Trasporto Non Accompagnato tra l’Est Lombardia e la Bavaria e/o BW – Mantova - Nurenberg
  • Trasporto Non Accompagnato tra l’Est Lombardia e Vienna come gateway verso l’Est Europa – Mantova - Budapest
  • Servizio di trasporto tra il porto interno di Mantova Valdaro e Cremona e i porti dell’Adriatico per il trasporto container Mantova - Venezia
  • Nuovo servizio ROLA da e verso l’Est Lombardia per/da la Bavaria e/o il Baden Württemberg – Ospitaletto - Singen
  • Nuovo servizio ROLA da e verso l’Est Lombardia e Vienna (se possibile prolungamento fino all’Europa dell’Est) Ospitaletto-Cervignano

Azioni locali

Le azioni locali nell’Est Lombardia sono due: la prima riguarda il progetto di collegamento Mantova/Baden Wuertenberg, che propone l’hub portuale mantovano quale opportunità per il mercato dell’industria bavarese, anche in sinergia con il sistema idroviario attestato dai porti del Nord Adriatico, in particolare quello di Venezia.

La seconda interessa l’asse Est-Ovest e il progetto dell’ “Autostrada viaggiante” da Ospitaletto (BS) verso il confine Italo-Sloveno del Friuli Venezia Giulia. In quest’ultima azione sono stati coinvolti anche altri tre partner di progetto, quali la Regione Friuli Venezia Giulia, il Ministero dei Trasporti Austriaco e il Ministero dei Trasporti Sloveno. L’ipotesi proposta su questa tratta è quella del trasporto intermodale per consentire lo snellimento del traffico sull’autostrada A4.

Obiettivo strategico

L’obiettivo principale del progetto è quello di rendere il trasporto ferroviario più attraente e accessibile per il mercato logistico offrendo alternative competitive e sostenibili per la strada al fine di diminuire gli effetti negativi del traffico. Gli obiettivi principali sono quindi: lo sviluppo di soluzioni innovative, sostenibili e transnazionali per entrambe le forme di trasporto combinato, accompagnato e non; la valutazione di tutte le soluzioni intermodali sviluppate dal punto di vista ambientale; favorire l'accessibilità alla rete ferroviaria attraverso attività transnazionali comuni di coordinamento della rete europea, migliorando l'accessibilità e la funzionalità dei nodi intermodali, ottimizzando l'uso delle infrastrutture (ad es il Corridoio del Brennero) e lo sviluppo di sinergie, facendo leva con altri progetti al di fuori dello Spazio Alpino

Il progetto ha obiettivi strategici sia a livello territoriale, ad esempio favorire nodi intermodali in Veneto e in Baviera, sia a livello regionale, in Tirolo, il passaggio dalla strada alla ferrovia può creare relazioni commerciali tra il Nord Italia e Baden-Württemberg, ma anche a livello europeo (come ad esempio Lisbona e Göteborg) e gli obiettivi del programma Spazio Alpino (promuovere e migliorare l'accesso e l'utilizzo delle infrastrutture esistenti, attenuare le conseguenze negative dei flussi di traffico). Il progetto mira ad essere un esempio di best practice e un servizio attrattivo di trasporto merci intermodale transnazionale che duri nel tempo.

Obiettivi-risultati

obiettivo

risultato atteso

risultato raggiunto

Sviluppo di soluzioni innovative, sostenibili e transnazionali per entrambe le soluzioni combinate di trasporto (accompagnate e non accompagnate)
 

Servizio ferroviario transnazionale sulle direttrici Lombardia- Baden-Württemberg/Bavaria; Lombardia- Austria/Europa dell’Est; Porti adriatici- Baden/Württemberg/Bavaria; Porti liguri- Baden-Württemberg/Bavari
 

Progetto pilota sviluppato
 

Sviluppo di soluzioni innovative, sostenibili e transnazionali per entrambe le soluzioni combinate di trasporto (accompagnate e non accompagnate)
 

Servizio ferroviario transnazionale sulle direttrici Lombardia-Austria/Europa dell’Est; Lombardia- Bavaria/Baden-Württemberg; Friuli Venezia Giulia- Austria/Europa dell’Est; Slovenia-Germania/Austria

 

Progetto pilota sviluppato
 

Valutazione, dal punto di vista ambientale, di tutte le soluzioni intermodali sviluppate
 

Valutazione di impatto ambientale per tutti i prodotti pilota


 

Completato 

 

Promuovere l’accessibilità della rete ferroviaria attuando il coordinamento delle attività transnazionali nel network europeo
 

3 nodi intermodali come esempi di buone pratiche (Veneto, Carinzia, Bavaria)

 
 

Completato 


 

Spingere i decisori politici a cooperare internazionalmente e a trovare soluzioni transnazionali
 
 

I risultati del progetto saranno presentati e discussi in workshops (per esempio con le compagnie, ferroviarie, gli operatori dei terminal), conferenze (come Logistik Innovativ 2010), fiere (come transport & logistic 2011) ed eventi pubblici
 

Completato 


 

Attività di disseminazione sui media

 

Tutti gli stakeholder saranno resi visibili su articoli della stampa, riviste e presentazioni. Un sito internet sarà costruito e aggiornato regolarmente
 

Completato

Il progetto alleggerirebbe il traffico su gomma a livello locale ed europeo e renderebbe quindi le strade e autostrade italiane meno trafficate e più sicure.

I decisori politici a differenti livelli possono integrare aspetti di TRANSITECTS nelle loro politiche di trasporto e cooperare con altri dipartimenti, come quello dell’ambiente, economia e sviluppo territoriale, per andare verso gli obiettivi dell’Unione Europea e per migliorare la situazione ecologica dello spazio alpino.

Migliorerebbe l’economia locale coinvolgendo oltre che gli imprenditori ferroviari anche gli autotrasportatori aiutandoli a ridurre i costi dovuti anche alla normativa vigente italiana molto limitante e restrittiva.

Tutto il Territorio Progetti > Transitects > Territorio
Tutte le Soluzioni Progetti > Transitects > Soluzioni
Tutte le Infrastrutture Progetti > Transitects > Infrastrutture

Copyright © 2017 ALOT | Tutti i diritti riservati | Privacy policy | design by Emporio ADV

Diagonale