Home page » Infrastrutture » Canale Pizzighettone Cremona

Canale Pizzighettone Cremona. Terminal idrovia E90

INFRASTRUTTURA Canale Pizzighettone Cremona. Terminal idrovia E90.
OPERATORI Aziende che operano nel settore degli sfarinati, in prodotti per l’industria siderurgica, nel comparto del GPL
SERVIZI Lungo il canale sono state realizzate diverse banchine commerciali in grado di soddisfare le esigenze logistiche delle industrie insediate. Presenza di un porto pubblico non infrastrutturato, terminal dell'idrovia Milano Cremona. 
DATI TECNICI  Canale dimensionato per navi della Va Classe CEMT (lunghezza 105m./larghezza 11.50m.pescaggio a pieno carico 2.80m./portata fino a 1800t.). Larghezza del canale 56.4m a pelo libero, fascia d’ingombro complessiva 70m.907.800 mq. di area portuale, 1.000.000 di area industriale, 113.300 mq. di superficie in banchina.
INFO E' fortemente auspicabile un prolungamento dell'idrovia E90 fino a Truccazzano, allo scopo di servire l'area milanese ed aumentare il mercato potenziale servito dall'idrovia. Un elemento fondamentale è rappresentato dalla possibilità di addentrarsi tra le aree produttive della Lombardia, fungendo da hub per l’approvvigionamento di materie prime e la redistribuzione dei lavorati verso i porti marittimi.
LINK http://www.navigaportinterni.it

Copyright © 2017 ALOT | Tutti i diritti riservati | Privacy policy | design by Emporio ADV

Diagonale