Home page » Progetti » Business Plan Porto di Cremona

Business Plan del sistema acqua-ferro-gomma incentrato sul porto di Cremona è un progetto che coinvolge A.L.O.T. come soggetto incaricato per conto della Provincia di Cremona.

Business Plan del sistema acqua-ferro-gomma incentrato sul Porto di Cremona

Definizione del Business Plan del nuovo terminal intermodale in ipotesi sul Porto di Cremona, al fine di definire il piano di attività, i servizi di trasporto e le merci potenziali dell’area da attestare. Il documento è volto a definire le caratteristiche del sistema acqua – ferro – gomma incentrato su Porto di Cremona ed i relativi aspetti finanziari dell’operazione. E’ un elemento estremamente utile alla Provincia di Cremona al fine di attirare potenziali finanziatori e/o investitori.

Info progetto

Status Completato
Durata Gennaio 2011 – Giugno 2011
Leader A.L.O.T. s.c.ar.l., Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica
Partner Provincia di Cremona

Background

Il porto di Cremona, che dista circa 280 km dal mare Adriatico, rappresenta uno dei maggiori porti commerciali del Sistema Idroviario del Nord Italia, costituendo lo scalo portuale più a ovest della Pianura Padana, dove si registrano le più alte concentrazioni di popolazione, di industrie e di imprese dell’Italia settentrionale: la Provincia di Cremona gode, infatti, della vicinanza con l’area metropolitana milanese mentre le aree industriali  provinciali sono per la maggior parte localizzate nei circondari Cremasco e Cremonese.

La rete ferroviaria provinciale è caratterizzata da un impianto storico che non ha registrato implementazioni infrastrutturali come estesa della rete né come raddoppi. La Provincia di Cremona risulta, in complesso, marginalizzata rispetto alle infrastrutture di valenza nazionale soprattutto ferroviarie. Da qui l’esigenza di uno studio delle tre modalità di trasporto presenti, per poter proporre un miglioramento della loro integrazione.

Azioni

Il documento è stato così costituito:

  • Analisi macro del sistema che intende riportare un framework in cui si inserisce il sistema acqua – ferro – gomma incentrato sul porto di Cremona a livello territoriale ed economico

  • Studio sull’accessibilità ferroviaria e stradale del bacino cremonese, considerando in particolare le previsioni di intervento confermate sia a livello locale che regionale

  • Analisi di mercato dei dati di traffico da studi nazionali ed internazionali, comprendendo interviste a grandi operatori potenzialmente interessati ai traffici ferroviari

  • Piano delle attività in funzione dell’analisi dell’accessibilità attuale e futura, dei dati di traffico e di alcune interviste a interlocutori privilegiati, che individua le eventuali strategie di intervento

  • Definizione del layout, ovvero dei contenuti tecnico – progettuali del nuovo impianto ferroviario previsto nell’ambito del Porto di Cremona

  • Studio dei possibili modelli gestionali relativi agli interventi previsti

  • Stima degli effetti economici indiretti e diretti conseguenti all’investimento prefigurato nei capitoli precedenti, in particolare l’impatto territoriale ed occupazionale.

Azioni locali

La metodologia proposta è applicata al caso del sistema acqua – ferro – gomma incentrato sul porto di Cremona.

Obiettivo strategico

Definizione di un business plan per il potenziamento del sistema acqua – ferro – gomma incentrato sul porto di Cremona, con lo scopo di ottenere uno shift modale verso la ferrovia ed il trasporto ferroviario, con conseguente riduzione dell’incidentalità, della congestione e dell’inquinamento.

Obiettivi-risultati

obiettivo

risultato atteso

risultato raggiunto

Attirare potenziali finanziatori e/o investitori verso il porto di Cremona

Definizione del piano di attività, dei servizi di trasporto e delle merci potenziali dell’area da attestare

Documento contenente le informazioni necessarie per promuovere il trasporto di merci utilizzando le infrastrutture di trasporto del porto di Cremona

Riduzione del trasporto delle merci su strada con conseguente riduzione dell’incidentalità, della congestione e dell’inquinamento.

Analisi e valutazione delle potenzialità del porto di Cremona e individuazione del potenziale target di riferimento per la sua promozione. Definizione del piano di attività, dei servizi di trasporto e delle merci potenziali dell’area da attestare per il rilancio del porto.

Opportunità di trasporto delle merci con modalità alternative economicamente più vantaggiose.

Copyright © 2017 ALOT | Tutti i diritti riservati | Privacy policy | design by Emporio ADV

Diagonale